Mercato immobiliare Milano

Mercato immobiliare Milano

Andamento, tendenze e scenari nella grande città metropolitana

Milano, città sede dell’Expo 2015 sta vivendo un periodo di esplosione urbana al punto che molti prevedono che presto il mercato immobiliare della città sarà saturo.

Sono sempre di più le persone che scelgono di vivere a Milano per studiare e lavorare, ma anche per partecipare ad eventi, investire nel business o per visitare alcuni dei più belli monumenti della città.

Sia che si tratti di vendere casa che di affittarla, la città lombarda non sembra risentire della crisi del mercato immobiliare italiano, il rischio è che nei prossimi cinque anni, non sia più possibile soddisfare le tante domande.

 Milano è il primo mercato immobiliare italiano, a differenza del resto del Paese, nell’ultimo anno le compravendite sono aumentate in misura maggiore rispetto la media nazionale.

I nuovi alloggi vengono venduti in tempi record, una trattativa dura in media 3,3 mesi, il motivo dei tempi così stretti è da ricercare nei prezzi un po’ più bassi rispetto alla crescita del mercato degli immobili.

Una casa a Milano, in alcune zone, può costare meno di quello che ci si aspetterebbe in altre città, questo spinge i compratori a voler concludere rapidamente le trattative.

Perché scegliere di acquistare una casa a Milano

Come detto in precedenza, le persone scelgono Milano per motivi di studio e lavoro, stiamo parlando di una città metropolitana importante, conosciuta nel mondo e che ogni anno attira tantissimi investitori esteri.

Grazie all’area Expo Milano del 2015, il turismo, il lavoro e il business sono aumentati notevolmente, inoltre, Milano è considerata la capitale della moda e dello shopping.

Acquistare una casa a Milano vuol dire entrare a contatto con nuove tendenze e nuove possibilità, in molti vedono questa scelta come un investimento sul futuro.

VUOI SAPERNE DI PIU’? CHIEDICI UNA CONSULENZA !

I quartieri più gettonati di Milano

Negli ultimi anni c’è stata una rivalutazione di alcune zone che sono attraversate dalle nuove linee metropolitane tra cui via Indipendenza e Piazza Vetra, che hanno numerosi cantieri proprio a causa dei lavori per la metro, ma che in futuro vedranno gli immobili salire di quotazione.

Le vendite vanno molto bene anche nei quartieri dove sono presenti progetti culturali e creativi come Lambrate e Bovisa, e in quelli dove c’è la movida come i Navigli e il quartiere Isola, pieno di locali e negozi.

Svariate sono state anche le riqualificazioni di diverse aree urbane come ad esempio Cascina Merlata alle porte del quartiere Gallaratese Bonola

Previsioni del mercato immobiliare a Milano

Il mercato immobiliare a Milano è destinato a crescere ulteriormente nei prossimi anni, le previsioni del comparto residenziale sono più che ottimistiche, gli analisti stimano un aumento ulteriore e costante delle vendite e degli affitti.

I prezzi dovrebbero subire dei leggeri aumenti nei prossimi due anni per ciò che riguarda la vendita, mentre i canoni di fitto dovrebbero restare invariati.

La città continuerà a crescere attirando sempre più persone, inoltre, grazie alla recente assegnazione delle Olimpiadi invernali del 2026 a Milano-Cortina, si prevede un ulteriore aumento delle richieste di immobili e una crescita degli investimenti da parte di investitori esteri.

Un’ulteriore scossa all’economia di una città che sta investendo tutto sulle infrastrutture, sugli eventi, sulla cultura, sullo sport e sull’innovazione.

Nel primo trimestre 2019 tutte le macro aree hanno respirato un clima positivo per il comparto residenziale. Il Centro è in pole position con +10,7%, seguito dal Nord con +10,4% e dal Sud con +4,3%.

Quali sono stati i numeri del primo trimestre 2019?

In buona forma anche il settore terziario-commerciale (uffici, negozi, ecc…), poiché le compravendite sono cresciute del +5,9%, mentre restano stabili, con +0,3%, le compravendite nel settore produttivo. A livello complessivo si sono registrate, nel primo trimestre 2019, 275.686 transazioni+8,9% rispetto allo stesso periodo del 2018.

mercato grimaldi immobiliare,mercato grimaldi bonola,andamento mercato immobiliare,mercato immobiliare 2019,mercato immobiliare milano,mercato immobiliare bonola,mercato immobiliare italia

A livello nazionale, a crescere sono stati sia i comuni capoluogo sia i non capoluoghi, rispettivamente del +8,7% e +8,9% rispetto allo stesso trimestre del 2018. In testa i non capoluoghi del Centro con +11,3%, seguiti dai capoluoghi del Nord +10,7%.

CHIEDICI UNA CONSULENZA