MUTUI CASA

MUTUI CASA

Consigli per passare da “la mia banca mi ha detto che non ci sono problemi…” a “Ho la delibera della banca che mi consente di avviare una trattativa per l’acquisto della mia nuova casa”

Quando si vuol acquistare una nuova casa e si ha la necessità di accedere ad un finanziamento, richiedere un mutuo è la soluzione migliore ma come si fa a passare dall’ok iniziale della banca all’ottenere la delibera per avviare una trattativa d’acquisto?

È risaputo che la spesa per una casa è molto sostanziosa, riuscire ad avere tutta la liquidità necessaria per permettersela non è alla portata di tutti, per questo motivo è possibile richiedere un mutuo.

Le possibilità sono tante,

si può decidere di richiedere il mutuo direttamente alla propria banca o provare altri istituti di credito, è da tener presente che l’avere già un conto corrente facilita l’iter e aumenta le possibilità di ottenere un mutuo.

Chiedi un appuntamento con il nostro Consulente per avere tutte le informazioni sui mutui

Al momento della richiesta del mutuo bisogna fare alcune scelte e prendere in considerazione alcuni fattori importanti, vediamo quali.

Tasso del mutuo

Si deve scegliere se si vuole stipulare un mutuo tasso fisso o variabile, il primo è quello generalmente più alto, ma permette di conoscere con sicurezza l’importo da versare senza sorprese, mentre il secondo, di norma più conveniente, può subire delle variazioni dei tassi e quindi non è del tutto prevedibile.

Il Taeg del mutuo

È necessario controllare anche il Taeg, il tasso annuo effettivo globale, è l’indice sintetico di costo che indicata il costo preciso del finanziamento, comprende gli oneri accessori come le spese di istruttoria, di apertura pratica, di incasso delle rate e delle spese assicurative obbligatorie.

Durata del mutuo

Importante è anche definire la durata del mutuo che può andare da 5 a 30 anni, va scelta proporzionalmente all’ammontare della somma richiesta ma anche alla capacità di sostenere la rata mensile. Durate maggiori comportano tassi più elevati della banca.

Loan to value

È il rapporto tra l’importo richiesto per il mutuo e il valore dell’immobile, minore è l’entità è minori sono le condizioni del mutuo, poiché la banca avrà un rischio inferiore.

Come ottenere la delibera della banca del mutuo per procedere all’acquisto della casa

Se hai scelto di rivolgerti alla tua banca, dopo un primo consenso iniziale, dovrai procedere alla richiesta ufficiale per ottenere la delibera che ti occorre per comprare l’immobile.

La banca deve essere in grado di valutare la tua situazione economica e reddituale, vengono analizzati alcuni documenti, che solitamente sono richiesti da tutti gli istituti di credito: documenti anagrafici, documenti che riguardo il reddito e i documenti relativi all’immobile.

I documenti anagrafici comprendono la carta d’identità e il codice fiscale, il certificato contestuale, il permesso di soggiorno, eventuali atti di separazione o divorzio, estratto dell’atto di matrimonio.

I documenti reddituali richiesti sono le ultime due buste paga o cedolino di pensione, ultimo CUD o 730, ultimi modelli unici o F24, ultimo estratto conto.

Infine, occorre presentare la proposta di acquisto o preliminare, l’atto di provenienza, la planimetria catastale e la concessione edilizia, in caso di nuova costruzione.

La banca può anche richiedere dei documenti aggiuntivi qualora lo ritenesse necessario. Solo dopo aver presentato tutta la documentazione, se è in regola e soddisfacente, l’istituto di credito darà la delibera del mutuo.

Chiedi un appuntamento con il nostro Consulente per avere tutte le informazioni sui mutui